Psicologia criminale e giuridica

Compila il form che trovi su questa pagina per essere contattato direttamente dagli psicologi più qualificati.

Il servizio di richiesta preventivo è gratuito.


Descrizione Psicologia criminale e giuridica

Sembra da telefilm poliziesco parlare di psicologia criminale e giuridica e, invece, per quanto possa sembrare strano, una delle aree di applicazone della psicologia a livello internazionale ma anche Italiano, e’ proprio l’ambito criminale e giuridico.

Di cosa si occuppa uno psicologo criminale e giuridico?
La psicologia criminale, poco sviluppata in Italia, si occupa del comportamento deviante degli individui che incorrono in sanzioni penali o che commettono reati.
La figura dello psicologo criminale, ad esempio, in contesti internazionali , è utilizzata per l’analisi delle indagini e la compilazione del ciminal profailing, le perizie tecniche di ufficio e di parte e gli accertamenti di personalità a sostegno della definizione della pena e durante tutto l’iter giuridico penale.
La piscologia giuridica che, in Italia è molto sviluppata, si occupa in larga misura dei minori vittime di abuso o violenza, affido dei minori in caso di divorzio o adozione, consulenze tecniche e di parte, comportamento deviante di minori e loro affiancamento in tutte le fasi dell’iter giuridico, dalla denuncia al processo.
Psicologia criminale e giuridica spesso, in Italia, si confondono l’una nell’altra e, a demarcarne la differenza è un confine sottile.

Sicuramente il compito dello psicologo criminale e giuridico non è un compito di facile assoluzione. Se è vero che chi si occupa di psicologia ha da rapportarsi, quasi sempre, con la sofferenza e il disagio dell’essere umano, con sintomi e sindromi che rendono la vita delle persone non serena, lo psicologo criminale e giuridico, spesso, ha a che fare con la devianza, con comportamenti aggressivi che ledono la vita degli altri individui e, a volte, dei bambini.
La sospensione del giudizio è uno dei requisiti fondamentali di uno psicologo e, soprattutto, di uno psicologo giuridico e criminale che, spesso, si troverà nella condizione di dover fornire sostegno ai detenuti in attesa di processo quando, il detenuto stesso, ne richieda l’intervento.

Accertare un abuso, valutare in maniera prognostica e diagnostica il rischio di subire o fare violenza, fare perizie ai fini valutativi dell’affidamento di minori, valutare la capacità di discernimento di un minore deviante sono solo alcune delle attività dello psicologo criminale e giuridico.

Da sottolineare che a dispetto di quanto accade per i minori, in fase di processo penale per adulti, la legge non ammette che perizie criminologiche siano trasmesse al giudice, ad eccezione delle perizie psichiatriche.

Trova il professionista per Psicologia criminale e giuridica nella tua zona